Una nuova periferica Generica? Why not?

0
65

Come sai, se hai letto e leggi il nostro Blog, oltre ad occuparci di Arma 3, dell’editing, degli addestramenti e di tutte quelle attività legate al mondo di Arma, molti Generici si divertono a giocare su altri simulatori. Qualcuno si diletta di auto da corsa con Assetto Corsa, altri di mezzi aerei con vari simulatori di volo, come DCS o Flight Simulator.

A misura di generico

Sempre se sei un lettore del Blog, sai anche che abbiamo due articoli che parlano di tracking della testa per muovere la visuale di gioco, sia tramite il progetto che usa una PlayStationcam e sia tramite Arduino e Giroscopio.

Confrontandoci tra noi, spesso nascono esigenze personali sui vari simulatori, oltre all’head tracking. Capita infatti di avere la necessità di utilizzare consolle con pulsanti aggiuntivi, per qualsiasi uso ci salti alla testa.

Ecco appunto che, partendo da un progetto visto dal nostro Eagle_Flying in un post della Cube Sim, ho creato per il Thrustmaster Warthog, un controllo aggiuntivo da montare sulla leva della manetta, per il controllo dell’apertura del cono radar per l’F18 su DCS.

Il progetto

Partendo dalle foto inviatemi da Eagle, ho disegnato la strutta che ospiterà parte dell’elettronica, basandomi sulla forma e impostando la foto come sfondo dimensionandola in base alle dimensioni misurate sempre da Eagle.

In questo caso avremo 2 unità separate:

  • La parte che ospita i controlli, montata direttamente su joystick;
  • La parte di comunicazione (Arduino), separata e collegata tramite un cavo USB al PC, mentre con un cavetto specifico e dei connettori verrà collegata ai controlli.

La struttura è semplice. Una volta ottenuta la forma seguendo le dimensioni, è bastato creare, sempre in fase di disegno, gli alloggi per cavi, led ed elettronica. Un bel coperchio con il nostro logo che viene illuminato dal led, rigorosamente verde come l’illuminazione dell’HOTAS, un po’ di saldature ed il risultato è questo:

Ora, una volta testato e visto che il tutto funziona alla perfezione, rimane solo da migliorare l’insieme, passando da un semplice prototipo ad una periferica finita.

Chi più ne ha…

Ma perché limitarci ad uno ed un solo controllo? Non sarebbe uno spreco? Ed ecco l’idea: integrare l’Head Tracker con questa periferica, rendendola una cosa sola e, perché no, aggiungendo anche una pulsantiera con un po’ di pulsanti (ancora da definire).

Visto che le sfide a noi generici piacciono, credo proprio che a breve si potrà leggere un articolo dove finalmente si vedrà un prodotto finito, che integra le cose più importanti per chi vola o usa simulatori…..stay tuned!