Parliamo Generico: resoconto dei podcast di Gennaio

0
89

Parliamo Generico, il podcast dei 9GU sulle cui origini potete leggere questa introduzione di Raw, ha concluso Martedì scorso il suo primo palinsesto mensile. Ricordiamo che potete sempre tenervi aggiornati sui podcast sulle nostre piattaforme Youtube (video podcast), SpotifyAnchorAppleGoogle, Instagram, Facebook.

Eccezionalmente, pubblichiamo di seguito il riepilogo delle puntate per questo primo mese. Da Febbraio in poi, infatti, il prospetto di tutte le puntate previste per il mese verrà pubblicato in corrispondenza della prima puntata, ed i link saranno aggiornati via via. In questo modo la consultazione sarà ancora più facile…praticamente è un Sorrisi e canzoni generico!

5 Gennaio – Psicologia delle Community online

Che differenza c’è fra i quattro amici al bar ed i quaranta (e molti più) generici su TeamSpeak? Cosa caratterizza le comunità online rispetto a quelle nella vita reale? Ne parliamo insieme a Massimiliano Marzocca, psicologo e psicoterapeuta.

Ascolta il podcast su Spotify, YouTube, Apple o Google.

12 Gennaio – Simulatori, i più famosi e le differenze fra utilizzo ludico e professionale

ArmA è un simulatore, ma cosa sono davvero i simulatori e cosa vuol dire giocarci? Ne parliamo insieme a Ivan Giubertoni, co-titolare di Autron, con un interessante approfondimento sul racing e su rFactor.

Ascolta il podcast su Spotify, YouTube, Apple o Google.

19 Gennaio – Milsim, quali mod la rendono tale su ArmA 3

I 9GU utilizzano ArmA 3 per giocare in Milsim, ma con quali mod ArmA diventa davvero simulativo? Ne parliamo con UncleBob e Nena. Sull’argomento segnaliamo anche un articoletto proprio di Bob.

Ascolta il podcast su Spotify, YouTube, Apple o Google.

26 Gennaio – Guerra Elettronica

Lo sviluppo dell’elettronica ha fatto sì che anche le guerre si svolgano fra server e prompt dei comandi. Ne parliamo con Emanuele Frangione, cioè il nostro Raw, che all’argomento ha dedicato anche una sua serie di articoli.

Ascolta il podcast su Spotify, YouTube, Apple o Google.